Palazzo Acampora di Agerola riapre le porte del fine dining La Corte degli Dei

Giovedì 21 marzo, il settecentesco Palazzo Acampora di Agerola riapre la sua incantevole corte e gli storici ambienti interni, per dare avvio alla nuova stagione di ospitalità.

La riapertura sarà accompagnata da due importanti novità.

La prima è il recentissimo inserimento dell’avito Palazzo nella prestigiosa Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSL), organizzazione che riunisce i proprietari delle dimore storiche presenti su tutto il territorio nazionale, con lo scopo di valorizzare un patrimonio inestimabile, costituito da edifici dall’enorme valore culturale e dalla spiccata identità territoriale.

Seconda, ma non meno significativa, riguarda l’arrivo del blasonato chef Vincenzo Guarino, chiamato a gestire la supervisione strategica e tecnica del Progetto Palazzo Acampora, e del suo ristorante, il fine diningLa Corte degli Dei.

L’impostazione della cucina, già definita dallo chef di casa Giuseppe Romano, godrà di piccoli affinamenti, sempre nell’ottica del primato della stagionalità e della territorialità, e sarà declinata à la carte oltre che in quattro menù degustazione, disponibili per la cena: Tradizione, Innovazione, Mare e Green.

Tra le proposte in carta, troveremo: Ndunderi di ricotta con crema di fave, pecorino e guanciale; Baccalà in olio cottura, crema di papaccelle, cialda di tapioca alle alghe marine e cicoria; Trancio di rombo con caponatina di verdure, cialde di biscotto agerolese, maionese al basilico e lime ripassata; Il mio cappuccino salato: crema di patate, pan brioche croccante, spuma di Provolone del Monaco e polvere di funghi.

A pranzo, l’offerta sarà più easy e vedrà 3 proposte per portata.

Tra i piatti del menù di pranzo: Parmigiana di melanzane; Ravioli caprese; Cuberoll di manzo ai tre pepi, cianfotta di verdure e il suo jus. Per il dessert, si potrà scegliere tra: Tortino agli agrumi, Caprese con gelato alla vaniglia e Fruttini gelato.

In sala, assieme al maître, Luigi Capriglione, troveremo lo chef de rang e sommelier Antonio Iovine.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l’informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

 

Articolo de Il Vescovado, Il Portale Online della Costa d’Amalfi
https://www.ilvescovado.it/it/gourmet-18/palazzo-acampora-di-agerola-riapre-le-porte-del-fi-134998/article